Il Laboratorio
Tecnica
di Stampa
Carte
Certificate
Carte
Handmade
Privacy & Cookies Policy
social-contatti-bg
contatti-bg
Chiamami
Scrivimi su Whatsapp
Scrivimi
Dove sono
social-bg
Pagina Facebook
Instagram
Youtube
gdfaf-logo
Newsletter
iscriviti alla newsletter
Vai ai contenuti
Hai appena varcato la porta di quel luogo dove l'atto creativo del fotografo si concretizza nella sua naturale e definitiva forma!

Se metti in moto gli ingranaggi di questa fabbrica, assisterai ad un'atto magico: non più una serie di dati numerici che fanno accendere tante lampadine di uno schermo, bensì un'immagine dipinta da piccole gocce di inchiostro che si spargono e si infiltrano tra le delicate fibre di carta!

E così dal virtuale si passa al reale! Da una matrice di bit immaginari, impalpabili, evanescenti, si giunge ad una fotografia tangibile e concreta!

Scorri le pagine... scoprirai ogni dettaglio di questo magico universo chiamato

Stampa Fine Art

!
Capire il

processo Fine Art

è il primo obiettivo! Senti come cigolano questi ingranaggi? Sembrano proprio arrugginiti! E allora rimbocchiamoci le maniche... ed iniziamo ad oliarli come si deve!

L'uovo o la gallina?

Precisiamo fin da subito che per arrivare ad un risultato che punti all'eccellenza è necessario partire da solide fondamenta! Ecco perchè il processo Fine Art ha inizio all'origine dell'universo! Sto parlando di quel bellissimo universo in bottiglia intrappolato nello scatto fotografico, ovviamente!

Ed allora iniziamo a capire che un buon sensore digitale unito ad un'ineccepibile tecnica fotografica saranno quei mattoni fondamentali che dall'uovo faranno nascere la gallina!
Colorare l'universo

Lo step successivo è lo sviluppo RAW e l'eventuale fotoritocco. È qua che l'atto creativo del fotografo inizia a prendere vita!

In tempi bui e remoti si inzuppava un pezzo di emulsione in bagni acidi... Adesso ci si brucia la retina stando ore davanti ad un monitor! Ma che si tratti di acidi e solventi, o di radiazioni luminose, lo scopo finale è sempre lo stesso... intossicarsi irrimediabilmente!!! Ma quale gioia sarà per gli occhi e per la mente riuscire a creare un'immagine ricca di contrasti, di dettagli e di colori che quasi sembrano uscire dal monitor!

Ricordati sempre che l'elaborazione digitale è un passaggio cruciare nel processo Fine Art... e richiede una grande competenza!
Odore di carta!

Si passa a questo punto alla scelta del supporto su cui produrre la nostra opera. Fibre di cellulosa? Di cotone? Di bamboo? O magari qualcosa di più esotico come gelso, canapa, agave? L'unica regola è dare ascolto alle emozioni!

È necessario capire che una stampa Fine Art è come un'opera d'arte. La scelta della carta, e delle fibre con cui è composta, si traduce nella sensazione visiva e tattile che quest'opera sarà in grado di restituire all'osservatore.

Ogni carta specifica per la stampa Fine Art ha caratteristiche uniche e la sua scelta dev'essere conforme al tipo di immagine. Ricordiamo che lo scopo è sempre lo stesso... puntare all'eccellenza!
Parlare in linguaggio macchina!

E come si potrebbe aspirare all'eccellenza senza grande competenza tecnica sul processo di stampa? Sai che la teoria che sta dietro a questo mondo è a dir poco immensa? Addentrarsi in questi argomenti potrebbe significare isolarsi tra infiniti ed astratti viaggi mentali, fino a ritrovarsi in piena notte seduto in una stanza buia a dialogare con il computer in codice binario!

Comunque, se escludiamo quelli prelevati dalla Neuro, sono davvero poche le persone e gli stampatori che affinano la loro conoscenza in questi campi. Eppure la conoscenza è l'unica chiave per ottenere grandi risultati.

Tra le mura della Fine Art Factory, tutto ciò che non sia un grande risultato non è contemplato (e non lo sto urlando da dentro una stanza con mura bianche ed imbottite)!!!
La rivolta delle macchine

E cosa dire della tecnologia? Seppur il controllo del processo di stampa sia ben più importante, anche la tecnologia gioca un ruolo non da poco. Tecnologia di ultima generazione significa soprattutto riuscire a riprodurre una gamma di colori sempre più ampia.

Per me la tecnologia è sacra... motivo per cui in questo luogo troverai solo macchine di ultima generazione. Ma niente paura... almeno per adesso non siamo ancora al punto in cui l'IA ci butterà fuori dal laboratorio prendendo pieno controllo del processo!
Mescolare il tutto

Bene... proviamo a ricapitolare velocemente: qualità del sensore, tecnica fotografica, elaborazione digitale, scelta della carta, competenza tecnica, tecnologia di ultima generazione.

Perfetto.... direi che gli ingredienti sono al completo! Metti tutto dentro al calderone... shakera bene... e conferma premendo su OK

Bravo! Visto che danno hai fatto? Così impari a premere bottoni a caso! Però in compenso ecco qua la tua stampa Fine Art! Bella vero?

Nuotare in un mare di regole!

Giusto! Stavo per dimenticare un altro aspetto davvero molto importante...

Ricordati che se lo stampatore è in grado di rispettare tutte le regole e le direttive contenute nelle cosiddette norme ISO europee allora l'opera Fine Art sarà anche certificata e garantita!

Nella Fine Art Factory questo è il concetto cardine su cui si sviluppa ogni prodotto.
La fabbrica della stampa Fine Art nasconde ancora molti segreti! Se ti guardi attorno vedrai molti altri reparti interessanti che ti consiglio di visitare.

Al momento, però, la tua attenzione è attirata da qualcuno che sta parlando in lontananza. La voce sembra provenire dall'interno di una strana stanzetta! La porta è socchiusa... ma riesci a sentire una frase in particolare: "Un'opera d'arte acquisisce certamente maggior valore commerciale se riprodotta in numero limitato!"

Ti avvicini per saperne di più... e dalla fessura scorgi muri tappezzati di firme, certificati e lucenti ologrammi! Un luogo davvero caratteristico!
Solo per pochi!

La voce che hai sentito era la mia! Chi lo avrebbe mai detto? Ed hai capito proprio bene... qua dentro si creano

serie certificate a numero limitato

di stampe Fine Art a scopo di vendita per collezionisti e gallerie d'arte!

Se vuoi saperne di più continua a scorrere le pagine... troverai una breve ma chiara risposta ad ogni tuo dubbio!
Scegli l'ingrediente giusto!

Stavi forse pensando che basta prendere una penna e scrivere sulla stampa un numero da 1 a 10? ...In tal caso sappi che così otterrai solo... una stampa Fine Art scarabocchiata!!!

Per realizzare una serie limitata è necessario autenticare l'opera stampata esattamente come si fa per qualsiasi altro tipo di opera d'arte!

Un certificato di autenticità deve rispettare precise regole. E nella Fine Art Factory troverai tutte le informazioni ed i materiali utili per creare certificati anticontraffazione nel pieno rispetto delle linee guida d'arte e dei criteri di legge vigenti.
Giocare al piccolo chimico!

Può accadere che, prima di arrivare al risultato definitivo, si mettano in atto una o più prove di stampa... magari per capire come aggiustare alcuni toni in fotoritocco... o per sperimentare la resa su carte differenti! Alla fine è un po' come giocare al piccolo chimico!

Ma decidere di fare questo tipo di prove potrebbe anche essere una scelta del tutto voluta! Se infatti il tuo scopo è quello di creare una serie limitata sappi che quelle prove possono assumere a pieno titolo il ruolo di prove d'autore! Ovviamente anche in questo caso è necessario seguire un preciso iter di autenticazione.
Molto bene! È quasi incredibile vederti fin quaggiù! Se hai davvero letto tutto ti faccio i miei più sentiti complimenti, perchè significa che adesso anche tu hai compreso gran parte della magia e della bellezza che sta dietro al complesso processo della stampa Fine Art!

E se adesso qualcuno ti dirà che stampare una fotografia significa solo infilare un file digitale in una stampante e avviare la stampa... beh, spero tu sappia insultarlo in maniera amichevole!!!

A questo punto, però, quasi mi spiace doverti dire che hai attraversato tutti i corridoi della fabbrica!

Non ti resta allora che tornare indietro oppure uscire da una delle porte che vedi qua ai lati... i reparti della Fine Art Factory non finiscono certamente qui!
Torna ai contenuti