Il Laboratorio
Stampa
Fine Art
Carte
Handmade
Privacy & Cookies Policy
social-contatti-bg
contatti-bg
Chiamami
Scrivimi su Whatsapp
Scrivimi
Dove sono
social-bg
Pagina Facebook
Instagram
Youtube
gdfaf-logo
Newsletter
iscriviti alla newsletter
Vai ai contenuti
...sottile, spessa, semilucida, baritata, perlata, liscia, vellutata, ruvida, martellata...
...cellulosa, cotone, bamboo, lino, agave, gelso, canapa...
...con sbiancanti ottici, senza sbiancanti ottici, matte, natural, neutra...

Se vuoi passare interi giorni a scoprire ogni caratteristica e differenza tra le

carte industriali certificate

che il mercato offre per la stampa Fine Art, sei nel posto giusto... se vuoi ti lascio le chiavi dello studio e torno la prossima settimana!
Belle queste carte, vero? Avvicinati... ti svelo un segreto!

Sai che seppur abbiano un'aspetto molto "artigianale"... la realtà dei fatti è che dietro il processo di produzione industriale delle carte certificate per la stampa Fine Art si nasconde davvero tanta chimica e tanta tecnologia? Ti spiego i motivi...
...Una carta per la stampa Fine Art deve subire un particolare trattamento superficiale che la predisponga al corretto assorbimento dei pigmenti. Altrettanto importante è garantire valori di PH che non alterino nel tempo la colorazione delle fibre.

Più in generale si può parlare di carta certificata se ogni sua caratteristica fisica, strutturale e chimica, rientra nelle precise specifiche elencate in alcune norme ISO internazionali.
Dopo tutte queste informazioni ti stai chiedendo come riuscire a trovare l'ago nel pagliaio? Non preoccuparti per questo... nella Fine Art Factory troverai una selezione di carte certificate che uso ormai da molti anni e che possono coprire un po' ogni esigenza di stampa Fine Art.

Ma se stai cercando qualcosa di particolare e diverso dal solito, chiedimelo... dentro questi bauli che vedi alle mie spalle conservo circa trecento campioni di carte differenti!
Torna ai contenuti